martedì 19 dicembre 2017

Halloween: cosa ne sarebbe venuto fuori se fosse ambientato a Natale?


Traduzione integrale dell'articolo apparso su 1428elm.com e tradotto in esclusiva per "Il Seme Della Follia" da Francesco Abruscato

COSA SAREBBE SUCCESSO SE AVESSIMO AVUTO UN "CHRISTMAS", PIUTTOSTO CHE UN "HALLOWEEN", DA PARTE DI JOHN CARPENTER?
Essendo sempre più vicini al Natale, sembra opportuno contemplare un film horror ambientato nelle festività. Quale altro migliore di Halloween, dell'immortale John Carpenter?
E se fosse ambientato a Natale?

Prima di tutto, supporrei che Judith Myers ed il suo rissoso boyfriend, starebbero aprendo regali, piuttosto che stare a giocare sul divano.
La meravigliosa ripresa POV (Point Of View) di Carpenter di apertura non avrebbe inquadrato una casa con illuminazione soffuse, ma bensì una equipaggiata di tutte le luci natalizie.
Poi, il Dr. Sam Loomis tenterebbe di prendere Michael Myers alla vigilia di Natale. Le strade sarebbero nevose, non piovose, e la guida sarebbe ardua.
Piuttosto che il suo oramai storico cappotto trench, Loomis indosserebbe un qualcosa che lo avvicinerebbe ad un Eschimese.
Più tardi, nel film, Myers si vestirebbe da Babbo Natale, piuttosto del suo classico costume nel film. Similmente a Billy di "Natale di Sangue" del 1984, Myers sarà capace di materializzarsi come un classico Babbo Natale da centro commerciale. Ovviamente non lo è, ed avrà i colori del Natale, ovvero il verde, ed il sanguigno rosso.

Continuando, piuttosto che sorvegliare Lindsay Wallace per un favore, lo farà come regalo di Natale.

Alla fine, Loomis salva la situazione, in puro stile natalizio. Dopo aver sparato tutto il suo revolver su Myers, quest'ultimo cade su un Babbo Natale ed una renna finta nel cortile. Nell'inquadratura successiva vediamo Myers accasciato di fianco al babbo Natale finto. L'ironia è palpabile. Titoli di coda.
In conclusione: MENOMALE che il film è ambientato durante Halloween.

Buon Natale!

1 commento: