domenica 26 luglio 2015

Haloween Returns: cinque cose da aspettarsi nel sequel "ricalibrato"

Di seguito vi riportiamo - tradotto integralmente da Micol Basone - l'articolo apparso sul sito moviepilot.com in esclusiva per il portale "Il Seme Della Follia". Buona lettura. 

Halloween Retuns: cinque cose da aspettarsi nel sequel “ricalibrato”.
Fino da quando la Dimension Films ha annunciato che il prossimo episodio della serie Halloween sarebbe stato un sequel ricalibrato dei primi due capitoli, molti fans hanno iniziato ad immaginare cosa aspettarsi dal nuovo film in arrivo nel 2016. Ecco una lista delle cinque cose da aspettarsi dal nuovo episodio della serie Halloween.


5. Un personaggio che ritorna dal sequel originale
E’ stato recentemente annunciato che il nuovo sequel intitolato Halloween Returns sarà incentrato sul vicesceriffo Gary Hunt, dall’originale Halloween 2, ma questa volta in veste di sceriffo di Haddonfield. Questa è stata una sorpresa per molti che si aspettavano il ritorno dello sceriffo Brackett alla guida della caccia a Micheal per la morte di sua figlia nel film originale, che doveva essere il concept per il mai realizzato Halloween 9. E anche una sorpresa per i fans, considerando il fatto che Hunt non è uno dei personaggi più amati della serie ed è uno degli ultimi personaggi che molti si sarebbero aspettati di rivedere. Nonostante sia bello vedere il ritorno di un personaggio del sequel originale, è improbabile che la Dimension Films faccia riprendere ad Hunter Von Leer il ruolo che lo ha reso famoso nel capitolo del 1981. E’ molto probabile che cerchino un attore assomigli a Leer per questo ruolo. 

Hunter Von Leer nei panni del vicesceriffo Gary Hunt in Halloween 2 (1981)

4. Michael Myers sarà nel braccio della morte
Uno dei più importanti dettagli della trama di Halloween Returns è che Michael Myers si troverà nel braccio della morte. Secondo la sinossi, Micheal è stato catturato in seguito agli eventi dei primi due capitoli. Non aspettatevi che l’intero film sia ambientato solamente in prigione, perché la sinossi aggiunge che mentre due ragazzi guardano Michael mentre viene preparato per l’esecuzione, questo riesce in qualche maniera ad evadere creando scompiglio. E’ molto probabile che Micheal crei caos in prigione prima di tornare ad Haddonfield per continuare la sua furia omicida. Immaginate una scena in cui Michael viene portato in prigione e tutti i detenuti (pericolosi criminali) sono immobilizzati dalla paura e dallo shock nel vedere con chi dovranno condividere la prigione e sapendo di non poter essere aiutati dalle guardie. 



3. Il film rivisiterà i primi due capitoli
Similmente a quanto accaduto nella scena iniziale di Non Aprite Quella Porta 3D, che rivisita il film del 1974, è molto probabil che Halloween Returns faccia lo stesso, rivisitando i primi due film. Considerando il fatto che il sequel non tiene conto di nessuno dei sequel successivi ai primi due film, dovranno spiegare come Michael sia sopravvissuto all’inferno del finale del sequel del 1981. Per quanto riguarda il concetto di rivisitazione, è probabile che vengano mostrati dei flashback tratti dall’Halloween originale, mentre la vera e propria rivisitazione riguarderà Halloween 2. Sarebbe bello che Halloween Returns ricominciasse esattamente dove Halloween 2 è terminato e riprendesse da li come non viene fatto dal quinto capitolo di Halloween del 1989, che riparte esattamente da dove il quarto capitolo dell’anno prima era terminato. Dal momento che la Dimension Films vuole dare nuovo spazio a questo film, avrebbe senso che utilizzasse questo concetto di rivisitazione per la ricalibrazione del 2016. 


2. Il ritorno del Michael Myers originale
Ogni accanito fan di Halloween vi dirà che il Michael Myers originale è molto più amato della versione remake del personaggio. Vedere la Dimension Films riportare il vecchio Michael dei primi due film è un sospiro di sollievo per i seguaci, preoccupati che venisse riutilizzato la bestia di due metri dei primi due remake o una versione completamente nuova. Per quanto ai fans piacerebbe che Dick Warlock o Geoge P. Wilbur riprendessero i loro rispettivi ruoli come l’ombra, aspettatevi che gli studios ingaggino un attore di media altezza che sia fisicamente somigliante al Michael Myers originale. Sarebbe una lettera d’amore ai fans della serie originale, se la Dimension Films riportasse il classico punto di vista “sopra la spalla” della telecamera insieme al famoso respiro pesante, e che magari consentisse a Michael di uccidere le sue vittime in maniera simile alla serie originale, ma in un modo del tutto nuovo e originale. 

Nick Castle nei panni dell'"Ombra" Michael Myers in Halloween (1978)

1. Un nuovo inizio del franchise
Una delle principali ragioni per cui la timeline della serie originale di Halloween è stata in qualche modo disfunzionale è dovuto al fatto che non tutti i film sono stati realizzati dalla stessa compagnia di produzione. Ora che la Dimension Films acquisirà il franchise di Halloween per un lungo periodo di tempo, aspettatevi che dia il via a una nuova serie che avrà come primo capitolo Halloween Returns. Va considerato che dal momento che la Dimension non tiene conto dei sequel dopo Halloween 2, lo studio ha il vantaggio di poter avere molteplici idee per quanto riguarda le origini e la mitologia di Michael o in questo film o negli episodi che seguiranno. Va anche considerato che essendo un diretto sequel delle prime due pellicole, i fans potranno considerare questo come il vero Halloween 3. I seguaci dei film originali tireranno un grosso sospiro di sollievo, dato che sembrerebbe che vedremo il ritorno alle origini di Michael Myers  e questo renderà tutti più felici di vedere Halloween Returns sui grandi schermi nel 2016.  

Nessun commento:

Posta un commento