domenica 18 febbraio 2018

The Fog: ad ottobre arriva un'action figure dedicata a Blake


La NECO Toys ha da pochi giorni reso ufficiale una nuova action figure dedicata a Blake, il pirata fantasma protagonista di The Fog, pellicola girata da John Carpenter nel 1980. 
La statuetta, della grandezza di 8 pollici, dovrebbe essere disponibile a partire da ottobre (il prezzo per il momento, non è stato annunciato) ed è stata cosi descritta dalla casa produttrice: 

Blake sarà disponibile con la sua divisa in tessuto sbrindellato più una spada inseribile nell'apposita fodera. La custodia blister con conchiglia protettiva richiudibile con una nuova veste grafica creata appositamente per questa uscita

Se volete maggiori informazioni su questa uscita, potete andare direttamente sul sito della NECO


venerdì 16 febbraio 2018

John Carpenter: «il video di Christine (forse) mi ha fatto venir voglia di tornare a far cinema»

John Carpenter e Mick Garris insieme lo scorso 14 febbraio
Recentemente intervistato da Mick Garris all'interno del suo show Post Mortem, John Carpenter ha dichiarato di aver rinnovato la sua voglia di far cinema.
Il regista californiano, è attualmente impegnato come produttore esecutivo del nuovo capitolo di Halloween, ed a breve inizierà due progetti per la televisione, finanziati dalla Universal Cable Productions: Tales Of A Halloween Night (che andrà in onda sul canale SyFy e per la quale dirigerà almeno il primo episodio) ed anche Nightside, ispirato ad una serie di romanzi di Simon R. Green.

Ma nonostante abbia da poco festeggiato i 70 anni, Carpenter sembra ancora interessato al formato cinematografico. Ecco quanto dichiarato ai microfono di Garris:
«Lo scorso autunno ho girato il video musicale per la mia nuova versione di "Christine", ed è stato molto divertente.» a questo punto Garris lo incalza chiedendoli se è intenzionato a fare ancora film: «Certo, di sicuro. Forse. Sto giusto lavorando ad un paio di idee. Amo fare film, anche se è doloroso.»

Per ascoltare l'intera puntata di Post Mortem alla quale lo scorso 14 febbraio ha partecipato John Carpenter, CLICCATE QUI.

giovedì 15 febbraio 2018

The Fog: 10 curiosità che potresti non sapere sul film di John Carpenter


01. Quando la AVCO Embassy Pictures decise di mettere sotto contratto John Carpenter per due film, il regista stava girando per la TV il lungometraggio Elvis. I dipendenti della casa di produzione avvicinarono Carpenter sul set dicendogli «Halloween sta avendo un grande successo, vogliamo scritturarti per due film». Il filmaker californiano rimase stupito, perche' prima di entrare in pre-produzione sul biopic del "re del rock", Halloween (girato nel 1978) era partito male come incasso, ma poi piano piano riprese terreno fino a racimolare la bellezza di 55 milioni di dollari.

02. Il budget iniziale del film fu di 900.000 dollari, che poi fu innalzato a 1.100.000 dollari (anche se alcune fonti riportano 1.500.000 dollari). L'aggiunta di budget fu dovuto al fatto che ad una prima proiezione privata, il film non piacque ne allo stesso Carpenter ne alla produzione (compresa Debra Hill), che voleva più scene violente. Furono cosi aggiunti alcuni primi piani dei pirati fantasmi intenti ad uccidere gli abitanti di Antonio Bay e la scena del morto che riprende vita in obitorio (per fare due esempi). La stessa Hill disse che film come Scanners di David Cronenberg avevano molto più sangue e per reggere il passo commerciale, furono costretti a rendere più violento The Fog

03. La star assoluta del film doveva essere Adrienne Barbeau, ma alla fine la produzione scelse di distribuire anche alcune locandine con la sola Jamie Lee Curtis. Il motivo? Il suo personaggio di Laurie Strode in Halloween era ancora cosi forte nell'immaginario collettivo che la AVCO decise di farla diventare - per certi versi - la star più in vista della pellicola.



04. Janet Leigh decise di partecipare a The Fog dopo essere rimasta entusiasta dalla visone di Halloween. Una sera, riusci' ad intercettare John Carpenter e gli disse: «se nel tuo prossimo film dovesse esserci una parte per una persona di mezza età, chiamami!»

05. La scena iniziale della spiaggia fu girata in uno studio interno in Inghilterra ed è successiva al girato originale. La AVCO, in previsione di una vendita alle TV del film, chiese a Carpenter di allungare di qualche minuto il film. Il regista pensò cosi di girare un prologo che immergesse subito lo spettatore nelle atmosfere sinistre del film.

06. John Carpenter disse che per la realizzazione del film si ispirò ad una serie di fumetti messi in commercio negli Stati Uniti negli anni '50, Nel comic book dei morti tornavano in vita per vendicarsi degli abitanti di una piccola città di periferia. Ma non solo, sempre il regista, ha affermato che per l'occasione, su di lui ha avuto una forte influenza anche il film I Mostri Delle Rocce Atomiche del 1958. 

07. Nonostante il basso budget disponibile, Carpenter fece la coraggiosa scelta di girare in anamorfico Panavision (che in genere tocca a produzioni con altissimi budget), che mette su schermo più elementi visivi di altri formati. 

08. Con un incasso di circa 15 milioni di dollari, The Fog resta uno dei maggiori incassi della produzione della AVCO. 

09. John Carpenter, negli anni a seguire, ha affermato di non essere totalmente soddisfatto del risultato finale del film, a causa dei troppi ritocchi effettuati per accontentare la produzione. Oggi lo considera «un classico minore della mia filmografia».

10. Jamie Lee Curtis, figlia di Janet Leigh, affermò durante un'intervista che lei e la madre nonostante lavorassero allo stesso film, sul set si videro raramente. Per la Curtis, queste fece bene ad entrambe, mettendole nelle condizioni di non essere mai condizionate della loro stretta parentela. 

venerdì 9 febbraio 2018

Halloween: il tema musicale verrà suonato al concerto per gli Oscar 2018


Il tema musicale principe del film di Halloween di John Carpenter, sarà una delle canzoni che l'Orchestra Filarmonica Di Los Angeles suonerà durante il concerto che si terrà mercoledi 28 febbraio alla Wall Disney Concert Hall, in Downtown.
Il concerto rientra tra le celebrazioni del 90° anniversario dell'Orchestra ed è una delle manifestazioni ufficiali della settimana che portano agli Oscar del 2018 (che si terranno il 4 marzo). 

Il tema di Halloween, rilasciato nell'omonima colonna sonora del 1978, è interpretato dallo stesso regista John Carpenter, ed il 28 febbraio prossimo verrà performato all'interno del segmento concertistico The Sound of Fear
Potete leggere tutto il programma dello show CLICCANDO QUI


giovedì 8 febbraio 2018

Fuga da New York: disponibile una ristampa della colonna sonora curata da Alan Howarth


Attraverso un post su Facebook pubblicato nella giornata di ieri, lo storico compositore Alan Howarth, ha annunciato che attraverso il suo sito internet è disponibile una nuova edizione rimasterizzata della colonna sonora di Fuga Da New York, film di John Carpenter del 1981. I due scrissero insieme tutte le musiche della pellicola. 

La soundtrack è disponibile nel solo in formato doppio CD e vede al suo interno tutti i temi presenti, compresi alcuni inserti vocali estratti direttamente dal film ripresi dalla ristampa "mescolata" del 1995. L'edizione (limitata ma non numerata) è stata interamente curata da Howarth in collaborazione con la Artist Release